FA.I.R. - Camera di Commercio di Varese

Informazioni

Tutti possono partecipare alle vendite disposte nelle procedure concorsuali aperte presso i Tribunali di Varese e Busto Arsizio.

Il prezzo di ogni bene posto in vendita, mobile o immobile, viene stabilito con l'ausilio di periti. In particolare, per gli immobili viene disposta una perizia che individua il cespite sotto il profilo catastale descrivendolo compiutamente nelle caratteristiche essenziali.

La perizia è sempre a disposizione di chi, interessato all'acquisto, ne faccia richiesta al Curatore.

Per partecipare alla vendita dei beni occorre seguire le istruzioni che vengono indicate nel singolo avviso di vendita.

Avvenuta la vendita e versato interamente il prezzo, il Giudice Delegato con apposito decreto trasferisce la proprietà del bene all'aggiudicatario che, se dichiarerà di essere in possesso dei relativi requisiti, potrà fruire dei benefici per l'acquisto sulla prima casa.

Con il decreto di trasferimento, che viene trascritto a cura degli organi della procedura presso la Conservatoria dei Registri Immobiliari, per gli immobili, e presso il pubblico registro automobilistico, per i veicoli, viene altresì disposta la cancellazione di ogni ipoteca o altro diritto di prelazione nonché dei pignoramenti e dei sequestri conservativi che gravano sul bene.

Il nuovo proprietario ha quindi titolo per chiedere direttamente alla Conservatoria la cancellazione di dette ipoteche, ma soprattutto titolo, immediatamente esecutivo, per il rilascio del cespite acquistato da parte di chi lo occupa senza titolo.

Il Giudice delegato può sospendere le operazioni di vendita qualora ricorrano gravi e giustificati motivi e può impedire il perfezionamento della vendita quando il prezzo offerto risulti notevolmente inferiore a quello giusto, tenuto conto delle condizioni di mercato.